È inammissibile il ricorso per revocazione proposto per il riesame dei motivi già decisi dal CdS
Lo Studio Associato Soncini Parisi assiste i propri clienti, nazionali e internazionali, nell’affrontare le tematiche proprie del diritto amministrativo sia in ambito giudiziale che stragiudiziale. Si occupa di cause civili di particolare rilievo.
avvocato milano, studio legale milano, diritto amministrativo milano, ricorso tar, avvocato diritto amministrativo milano, diritto amministrativo, avvocato amministrativista milano, miglior avvocato diritto amministrativo milano, avvocato, milano, studio legale, avvocato soncini, avvocato parisi
22067
post-template-default,single,single-post,postid-22067,single-format-standard,theme-stockholm,qode-social-login-1.1.3,qode-restaurant-1.1.1,stockholm-core-1.1,woocommerce-no-js,select-theme-ver-5.1.7,ajax_updown_fade,page_not_loaded,boxed,menu-animation-underline-bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.3,vc_responsive
Title Image

È inammissibile il ricorso per revocazione proposto per il riesame dei motivi già decisi dal CdS

È inammissibile il ricorso per revocazione proposto per il riesame dei motivi già decisi dal CdS

Il CdS con sentenza n. 4257/19 ha dichiarato inammissibile un ricorso per revocazione confermando l’illegittimità di permessi di costruire rilasciati in assenza delle opere di urbanizzazione e di un titolo legittimo di disponibilità del bene.